TOP
Image Alt

CROAZIA

CROAZIA

/ per person
(0 Reviews)

DATE DI PARTENZA

Mese giorno
Giugno 29
Luglio 27
Agosto 31
Settembre 28
Ottobre
Novembre
Dicembre

QUOTA DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE

Adulti in camera doppia € 720.00
Adulti in camera singola € 825.00
Bambini 0-12 anni in 3° e 4° letto € 495.00
Acconto alla prenotazione € 200.00
Assicurazione annullamento * inclusa
Supplemento partenze Luglio ** € 25.00
Supplemento partenze Agosto *** € 50.00
Minimo partecipanti 20
Massimo partecipanti 30

* L’assicurazione copre anche annullamenti causa positività COVID-19

 

LE QUOTE COMPRENDONO
bus gran turismo con distanziamento di legge, ticket d’ingresso in città d’arte ove previsto, sistemazione in hotel 4 stelle come da programma, mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno, tassa di soggiorno, visite come da programma, accompagnatore/trice professionista per tutta la durata del viaggio, assicurazione RC EuropAssistance, assicurazione annullamento.

LE QUOTE NON COMPRENDONO

pasti non citati da programma, bevande, ingressi durante le visite, extra di carattere personale.

PIANO DEL VIAGGIO

1

Giorno 1 - Opatija (Abbazia)

Arrivo nel pomeriggio ad Opatija (Abbazia): affacciata sul Golfo del Quarnaro, è la città di maggior rilievo sulla costa orientale dell’Istria ed il centro turistico più importante, animato tutto l’anno. Tra le attrattive di una città attraente di pe sé ci sono tra le altre cose i giardini pubblici ben tenuti e curati e ben 12 chilometri di passeggiata lungomare, ornata da hotel e ville di lusso. Sullo sfondo della città si vedono le montagne che contrastano con il mare profondamente blu ed il verde brillante dei parchi. Sistemazione in hotel.
2

Giorno 2 - Isola di Krk

Partenza per l’isola di Krk, della quale visiteremo il caratteristico centro di pescatori. Collegata alla terraferma da un ponte facilmente raggiungibile, è un susseguirsi di paesi affacciati sul mare molto diversi tra loro, ma tutti dotati di fascino e che meritano di sicuro la visita. La posizione geografica favorevole e una ricchezza di bellezze naturali e culturali, l’ha resa famosa sin dall’antichità che le ha fatto dare il nome di “isola d’oro”. A causa del suo ricco patrimonio culturale Krk è anche chiamata la culla della cultura croata, nei primi anni del XX secolo è stata definita il sesto continente. Questa splendida isola è caratterizzata da una varietà unica, un perfetto mix di presente e passato avvolto nelle bellezze naturali che sono semplicemente mozzafiato. Rientro in hotel ad Abbazia.
3

Giorno 3 - Pola, Capo Kamenjak e isole Brijuni

Partenza lungo la costa occidentale, dove tante sono le località interessanti da visitare. Pola è la più grande e si trova quasi sulla punta della penisola istriana. Questa città è famosa per il suo patrimonio romano, la cui traccia più affascinante è l’Anfiteatro, così ben conservato che ancora oggi è utilizzato per concerti e spettacoli; ma è famosa anche per le sue spiagge e per essere molto vicina a due luoghi incantevoli da visitare in Istria: le isole Brijuni e Capo Kamenjak. Quest’ultimo è un selvaggio promontorio a sud della città caratterizzato da un panorama lussureggiante e calette poco frequentate. Le isole Brijuni sono poco più di una decina e solo la più grande è visitabile. Qui si trovano resti romani e una mostra su Tito, dittatore jugoslavo che aveva qui la sua residenza estiva. Rientro in hotel ad Opatija.
4

Giorno 4 - Pisino, Montona e Pinguete

Giornata di visite nell’entroterra, dove troviamo tre località affascinanti con un volto diverso da quello che tutti si aspettano di trovare in Istria. Pisino è famosa per la foiba e il castello. La Foiba di Pazin è un percorso scavato dal fiume Pazinčica che ha creato passaggi e laghi sotterranei. Si dice che queste grotte abbiano ispirato lo scrittore Jules Verne. Il castello è uno degli edifici medievali meglio conservati dell’Istria: oggi comprende il Museo Civico e il Museo Etnografico. Proseguiremo per Montona, un borgo costruito su una collina e racchiuso da mura antiche. La fortificazione di questa città si deve ai veneziani ma è al suo interno che stupisce, con un mix di edifici gotici e romanici che oggi ospitano atelier artistici. Visita di Pinguente, città raccolta tra antiche mura veneziane che celano case di pietra grigia. È chiamata anche “città dei tartufi” perché si trova nel cuore di una zona ricca di questi pregiati tuberi. Rientro in hotel ad Opatija.
5

Giorno 5 - Rovigno e Parenzo

In un viaggio in Istria non può mancare la visita delle due località che maggiormente la rappresentano. Rovigno è una città con bel centro storico, caratterizzato dalla Chiesa di Sant’Eufemia. Questo edificio religioso costruito nel 1736 è uno dei più bei esempi di barocco della regione ed è famosa anche per il suo campanile, ispirato a quello di San Marco a Venezia. Pittoresca è anche la Grisia, una via acciottolata che mescola case ed edifici di diverso stile architettonico. Parenzo è, invece, la città più frequentata dai turisti. La Basilica Eufrasiana va aggiunta come tappa in un tour in Istria perché è uno degli esempi di arte bizantina meglio conservati di tutta Europa. I mosaici che decorano l’abside risalgono al VI secolo e raffigurano scene bibliche. Dall’alto del campanile si può ammirare una bella vista sulla città e sulle tre torri veneziane che ne caratterizzano l’orizzonte. Rientro in hotel ad Opatija.
6

Giorno 6 - Sede di partenza

Mattina a disposizione per visite ed attività individuali. Viaggio di rientro in sede. Arrivo in serata

Tour Location

0.0
Rating 0
Comfort 0
Food 0
Hospitality 0
Hygiene 0
Reception 0

Post a Comment