TOP
Image Alt

ANDALUSIA TRA STORIA E TRADIZIONE

ANDALUSIA TRA STORIA E TRADIZIONE

/ per person
(0 Reviews)

Un viaggio con auto a noleggio attraverso la storia, immersi nella movida delle più affascinanti città andaluse.

 

PERIODO DI EFFETTUAZIONE

tutto l’anno

 

POSSIBILITA’

di prolungamento del viaggio con soggiorno mare nella Costa del Sol – maggio/ottobre
di riduzione giorni di viaggio
di effettuare il viaggio in treno o bus di linea – quotazione su richiesta

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE INDIVIDUALE a partire da 

Adulti in camera doppia € 780.00
Adulti in camera singola € 980.00
Bambini 0-12 anni in 3° e 4° letto € 545.00
Acconto alla prenotazione € 250.00
Quota volo di linea a partire da ** € 160.00
Assicurazione annullamento * € 70.00
Assicurazione ann.to bambini * € 40.00
Minimo partecipanti 02

* L’assicurazione copre anche annullamenti causa positività COVID-19

** Quota volo di linea in classe economy a/r a persona, dai maggiori aeroporti italiani, con solo bagaglio a mano, tasse aeroportuali incluse

*** Quotazione su richiesta per Ponti e Festività annuali

 

LE QUOTE COMPRENDONO
noleggio auto gruppo mini (Fiat 500 o similare) con ritiro e consegna in aeroporto di Malaga, chilometraggio illimitato, oneri aeroportuali, assicurazioni di base, sistemazione in hotel 4 stelle nella tipologia di camera prescelta come da programma, prima colazione, assicurazione RC EuropAssistance, assistenza di personale specializzato.

LE QUOTE NON COMPRENDONO

volo di linea, assicurazioni facoltative sul noleggio auto (da regolare sul posto), tassa di soggiorno ove prevista, pasti, bevande, ingressi durante le visite, extra di carattere personale, assicurazione facoltativa annullamento.

PIANO DEL VIAGGIO

1

Giorno 1 - Malaga

Arrivo in aeroporto di Malaga. Ritiro dell'auto a noleggio e trasferimento in centro città per la sistemazione in hotel. In base all'orario di arrivo del volo prima visita della città.
2

Giorno 2 - Malaga

Intera giornata di visite della città: segnata da una storia di indigenza e povertà e dalle profonde radici islamiche, l'Andalusia è forse una delle regioni più culturalmente lontane dall'Europa occidentale. Terra di flamenco, fieste e tauromachia, questa regione offre all'Europa un patrimonio, d'origine tanto spagnola quanto moresca, in cui sono annoverati artisti tra i più illustri della nostra cultura, quali Vélazquez, Picasso e Federico García Lorca. La bellezza dell'Andalusia si coglie nell'esotismo dei palazzi islamici, nei minuscoli villaggi senza tempo, negli aspri paesaggi montuosi e sulle lunghe spiagge. A Siviglia e Málaga l'aperitivo si serve a mezzanotte e dà l'avvio alla palpitante notte andalusa. Feste, escursioni, tintarella e cultura: l'Andalusia è il luogo ideale per le vacanze.
3

Giorno 3 - Ronda e Cadice

Partenza per Ronda: arroccata su un altopiano tagliato in due dalla profonda gola scavata dal Río Guadalevín, la rude Ronda vanta una storia costellata di banditi, contrabbandieri, guerrieri e ribelli. Grazie alla sua posizione scenografica e al titolo di pueblo blanco più grande dell’Andalusia, Ronda rientra nei circuiti turistici più battuti di Spagna, un fatto non da poco se si considerano le sue modeste dimensioni. La corrida moderna è nata qui sul finire del XVIII secolo e la fama di questa località si rafforzò ulteriormente quando divenne la meta prediletta di Ernest Hemingway (grande appassionato di corride) e di Orson Welles (le cui ceneri sono sepolte qui). Proseguimento per Cadice: Sistemazione in hotel.
4

Giorno 4 - Cadice

Visita di Cadice: si potrebbero scrivere tomi voluminosi su Cadice senza comunque riuscire a coglierne pienamente l’essenza. Fu fondata con il nome di Gadir dai fenici intorno al 1100 a.C. ed è considerata da molti l’insediamento più antico d’Europa tra quelli abitati in modo continuativo. Il centro storico, entrato nel suo quarto millennio di vita e quasi interamente circondato dall’acqua, è un romantico dedalo di vie sinuose dove le onde dell’Atlantico si frangono su frangiflutti erosi dal mare, le vivaci taverne risuonano dello sfrigolio delle fritture di pesce e le spiagge sono prese d’assalto da amanti della tintarella. La prima costituzione liberale della Spagna (La Pepa) fu firmata nel 1812 proprio a Cadice, mentre il suo caratteristico impianto urbano funse da modello per gli insediamenti fortificati delle colonie americane della Spagna I viaggiatori che si innamorano di Cadice vi ritornano più volte e narrano meraviglie della cucina di mare, delle spiagge e degli affascinanti monumenti e musei.
5

Giorno 5 - Jerez de la Frontera e Siviglia

Partenza per Jerez de la Frontera: a dispetto della concorrenza, Jerez, come sanno tutti gli estimatori della Spagna, è l’Andalusia. Questa città non ama mettersi in mostra come Siviglia e Granada, ma è la capitale della cultura andalusa dei cavalli, nonché la tappa principale del famoso triangolo dello sherry e, nonostante le proteste di Cadice e Siviglia, la culla del flamenco spagnolo. La bulería (canto flamenco), ovvero la scherzosa risposta di Jerez alla drammatica soleá sivigliana, fu inventata nei leggendari barrios gitani di Santiago e San Miguel. Ma Jerez è anche una vivace e moderna città andalusa, dove i negozi di alcune delle griffe più note al mondo hanno sede in palazzi antichi ed eleganti uomini d’affari siedono in ristoranti specializzati in cucina contemporanea oppure sorseggiano un bicchiere di fino in uno dei vivaci tabancos (semplici taverne che servono sherry) della città. Se si vuole davvero scoprire l’eterno mistero dell’Andalusia, si deve iniziare da Jerez. Proseguimento per Siviglia. Sistemazione in hotel.
6

Giorno 6 - Siviglia

Intera giornata di visite della città: Siviglia è il capoluogo e la più grande città dell’Andalusia ma soprattutto è l’anima della Regione e l’incarnazione del famoso modo di vivere andaluso. Gli abitanti dell’elegante città dorata vivono intensamente le tradizionali passioni spagnole: le tapas, il vino, la birra, le corride, il flamenco, la movida e le feste. Siviglia è la città dove si celebra la maestosa e storica Semana Santa, la Settimana Santa, e dove si svolge la Feria de Abril, la più festosa fiera annuale dell’Andalusia, entrambe dichiarate di Interesse Turistico Internazionale. Ma l’atmosfera a Siviglia è magica ogni sera, la gente è allegra e rilassata, ama divertirsi e trascorrere la notte nei numerosi locali della città: tapas bar, ristoranti, pub e discoteche. Siviglia è una meta ideale per le proprie vacanze e il suo fascino deriva dalla dominazione di diverse civiltà che l’hanno plasmata e resa unica al mondo: oggi Siviglia è l’unione di tre continenti, Europa, Africa e America. Il patrimonio artistico di Siviglia vanta un centro storico medievale, che sorge intorno al tranquillo fiume Guadalquivir, formato da tortuosi e stretti vicoli, e quartieri aristocratici, ricchi di cortili e di piazzette nascoste. I palazzi e le chiese sono imponenti e la sua architettura, romana, islamica, gotica, rinascimentale e barocca, è la più prestigiosa del sud della Spagna. Mete immancabili la Cattedrale con la Giralda e l’Alcazar, ma nella capitale dell’Andalusia c’è molto di più da visitare. Pittoresco il Barrio de Santa Cruz, un tipico quartiere andaluso che merita una visita, Plaza de España con la sua vastità e la sua decorazione con piastrelle di ceramica e fontane, la Torre del Oro e l’imponente Metropol Parasol,
7

Giorno 7 - Siviglia

Seconda giornata a disposizione per le visite della città di Siviglia.
8

Giorno 8 - Cordoba

Partenza per Cordoba: ciò che resta dell’illustre califfato di Córdoba, in particolare la splendida Mezquita (moschea), costituisce un patrimonio storico e architettonico di immenso valore e la città sviluppatasi intorno è un fantastico insieme di enogastronomia, musica e musei in un’incantevole cornice di vie, piazze e patio d’altri tempi. Ma l’intera provincia è tutta da esplorare. A nord, la Sierra Morena è una distesa montuosa punteggiata di remoti villaggi, castelli in rovina e foreste protette. Le ondulate campagne a sud sono ammantate di uliveti e vigneti che producono olio e vini tra i migliori di tutta la Spagna, come gli eccellenti vini dolci Montilla-Moriles. Più a sud il massiccio calcareo delle Sierras Subbéticas, con grotte e gole, comprende la vivace cittadina di Priego de Córdoba e il borgo di Zuheros, abbarbicato su una rupe: entrambi perfetti per escursioni in montagna e cene a base di cucina casalinga. Sistemazione in hotel.
9

Giorno 9 - Granada

Partenza per Granada: l'Alhambra di Granada, che con i suoi mille anni di storia sembra affiorare come un sogno delle notti arabe ai piedi della Sierra Nevada, è una visione che non si dimentica. Dopo aver ammirato la gloria degli antichi dominatori mori e il fasto della dinastia nasrid, l'ultima a regnare sulla Spagna, tutto il resto rischia di passare in secondo piano. Ingiustamente. La complessità di Granada diventa più evidente se ti accosti alla vita e all'opera di uno dei massimi poeti e drammaturghi spagnoli, Federico García Lorca. Lorca nacque a Granada nel 1898 e colse la passione e l'ambiguità di questa città in una precoce produzione di poemi e testi teatrali. La sua casa natale si trova a Fuente Vaqueros, a 17 km dalla città, ed è ora un museo che raccoglie foto, manifesti e apparati di scena delle sue opere. Puoi anche prenotare un tour guidato alla sua casa estiva, la Huerta de San Vicente, che si trova a 25 minuti di cammino a sud del centro cittadino. Sistemazione in hotel.
10

Giorno 10 - Granada

Seconda giornata a disposizione per le visite della città di Siviglia.
11

Giorno 11 - Italia

Partenza per l'aeroporto di Malaga, rilascio dell'auto a noleggio e volo di rientro in Italia. Fine dei nostri servizi.

Tour Location

0.0
Rating 0
Comfort 0
Food 0
Hospitality 0
Hygiene 0
Reception 0

Post a Comment