Palermo

21 * 26 settembre 2020, € 645.00 a persona
Descrizione

21 settembre 2020 * Porto di Napoli * Palermo *
Trasferimento al porto di Napoli. Disbrigo formalità d’imbarco. Passaggio marittimo notturno con sistemazione in cabine interne con servizi privati. Pernottamento a bordo.

22 settembre 2020 * Palermo *
Arrivo al porto di Palermo di mattina presto. Colazione libera. Intera giornata di visite della città: Palermo è “una cipolla”, è fatta a strati. Ogni volta che ne togli uno ne resta un altro da sbucciare, così il giornalista Roberto Alajmo presenta la sua città in un’arguta guida al capoluogo siciliano. Palermo vanta un’eredità storica complessa e un ricco patrimonio di tesori, alcuni si notano al primo sguardo, altri sono più nascosti. Per questo, la cosa migliore da fare è senza dubbio iniziare a cercare e rimanerci più giorni, solo così potremo dire di conoscere profondamente la città. Tre culture un solo stile, la Palermo Arabo-Normanna. L’armoniosa fusione d culture diverse ha creato uno stile unico al mondo, inserito nel2015 nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Alle due influenze che compaiono nel nome ne va aggiunta almeno una terza, quella bizantina, evidente negli splendidi mosaici che arricchiscono gli interni di alcuni monumenti. Sistemazione in hotel nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento.

23 settembre 2020 * Palermo *
Mezza pensione. E’ giunto il momento di abbandonarsi alle estasi sensoriali e concedersi una passeggiata per i mercati storici di Palermo: la Vucciria, Ballarò, il Capo e Borgo Vecchio. Aggirarsi tra le bancarelle di frutta, verdura, carne e presce mentre i venditori cantano le qualità delle proprie merci con la tipica vanniata o banniata palermitana, una litania declamata a gran voce non sempre facile da comprendere per il “forestiero” che ricorda un po’ il richiamo del muezzin. A sera i mercati spesso si trasformano e vivono una nuova vita diventando luogo di ritrovo dei giovani. Se veniste colti da un languorino, sappiate che siete nel posto giusto: Palermo è una delle capitali mondiali dello street food: arancine, panelle e crocché, pani c’a meusa, sfinciuni, stigghiole, polpo bollito, solo per citare alcune delle leccornie locali.

24 settembre 2020 * Mondello * Palermo *
Mezza pensione. Dove un tempo sorgeva Marsa ‘at Tin (porto del fango, in arabo) oggi gli occhi si incantano su uno dei luoghi più ammalianti di Palermo, Mondello. Ogni volta che ci arriviamo l’espressine del viso è sempre la stessa: meraviglia. E le parole sempre uguali, quasi obbligate: resterei per ore a guardare questo Golfo! Mare trasparente, fine sabbia bianca, ville Liberty a gogò, filari di ficus e Jacaranda, soffice brezza che tempera la calura estiva. L’antico borgo di pescatori, che da palude divenne gioiello dlel’Art nouveau per l’elite palermitana, rimane luogo di aggregazione estiva molto frequentato dai palermitani. Pomeriggio dedicato alla scoperta dell’Opera dei Pupi tra storia e tradizione; una delle prime espressioni di cultura italiana ad essere inserita, nel 2008, tra i Patrimoni orali ed immateriali dell’Umanità dall’Unesco: l’Opera dei Pupi. Il teatro delle marionette siciliano, meglio noto come Opera dei Pupi, è una rappresentazione teatrale antica i cui protagonisti vengono ripresi dai romanzi, dai poemi e dalle canzoni del ciclo carolingio. In origine era un teatro di strada, tipico della tradizione dei cantastorie, detti Pupari perché il loro compito, oltre a rivestire il ruolo di sceneggiatori, registi e attori, era anche quello di costruire i Pupi. La struttura di questo capolavoro dell’artigianato è in legno, riccamente ornata con colori vivaci e rivestita di un’armatura e un mantello che caratterizzano il personaggio e lo distinguono dagli altri.

25 settembre 2020 * Monreale * Porto di Palermo *
Mezza pensione. Mattino dedicato alla visita di Monreale, il cui Duomo è famoso per la sorprendente decorazione ma mosaici di scuola bizantina a fondo oro, che ricoprono quasi per intero le sue pareti raggiungendo un’estensione di 6340 mq: un compendio di storie della Bibbia dominato dal gigantesco Cristo Pantocratore nell’abside maggiore. Accanto al Duomo, è possibile visitare il Chiostro benedettino; di pianta quadrata, racchiude un bel giardinetto delimitato da un portico ad archi ogivali sostenuti da 228 colonnine abbinate, finemente decorate e con i capitelli istoriati a scene bibliche. Nel tardo pomeriggio trasferimento la porto di Palermo. Disbrigo delle formalità d’imbarco. Passaggio marittimo notturno con sistemazione in cabine interne con servizi privati. Pernottamento a bordo.

26 settembre 2020 * Porto di Napoli * sede di partenza *
Arrivo al porto di mattina presto. Colazione libera. Operazioni di sbarco. Viaggio di rientro in sede. Arrivo in tarda mattinata.



NUMERO MINIMO PARTECIPANTI 

BASE 10

QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA DOPPIA

€ 645.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA SINGOLA

€ 705.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE BAMBINI 03/12 ANNI IN 3° E 4° LETTO

€ 500.00

ASSICURAZIONE FACOLTATIVA ANNULLAMENTO

€ 55.00


** GARANTITA DISTANZA DI SICUREZZA NEI NOSTRI BUS **

Necessario utilizzo della mascherina.
Programma di viaggio elaborato nel rispetto della normativa anti COVID.






Ulteriori dettagli

La quota comprende:
viaggio in autobus gran turismo con distanziamento legale, ticket d’ingresso in città d’arte ove previsti, passaggio marittimo Napoli-Palermo-Napoli con sistemazione in cabine interne con servizi privati, sistemazione in hotel a Palermo o dintorni, trattamento di mezza pensione dalla cena del secondo giorno alla prima colazione del quinto giorno, visite come da programma, accompagnatrice/tore professionista, assicurazione RC EuropAssistance.

La quota non comprende:
mance, ingressi, extra di carattere personale, quanto non espresso alla voce “la quota comprende”.