Lago Maggiore

20 * 23 aprile 2019, a partire da € 495.00 a persona
Descrizione

20 aprile 2019 * Giardini di Villa Taranto * Baveno/Stresa *
Partenza per il Lago Maggiore. Sosta per la colazione ed il pranzo liberi. Nel pomeriggio visiteremo una delle ville più belle e conosciute, Villa Taranto con le sue ventimila varietà di piante. Un bel giardino non ha bisogno di essere grande, ma deve essere la realizzazione del vostro sogno anche se è largo un paio di metri quadrati e si trova su un balcone, così spiegava il Capitano Neil Mc Eacharn a cui dobbiamo la nascita di questi meravigliosi giardini. Tra le piante presenti alcune delle quali uniche in Europa ed acclimatate dopo lungo lavoro, sono state disposte con senso d’arte in una cornice di bellezza fra lago e monti. Nel lontano 1931, infatti, il Capitano scozzese decise di acquistare la proprietà dalla Marchesa di Sant’Elia per trasformarla in un esemplare giardino all’inglese, ubicato in un lembo d’Italia che, pur con maggior morbidezza e ricchezza di toni, poteva ricordargli la nativa Scozia. Quest’opera doveva conciliare due esigenze fondamentali; estetiche e botaniche. Esigenze botaniche, in quanto le varie vegetazioni dovevano trovare condizioni di terreno e di clima il più possibile ideali. Le tappe della creazione dei nuovi giardini videro diverse fasi lavorative, sino alla loro ultimazione nel 1940. Oggi il patrimonio botanico dei Giardini di Villa Taranto è vastissimo: comprende circa 1.000 piante non autoctone e circa 20.000 varietà e specie di particolare valenza botanica. Sistemazione in hotel a Baveno/Stresa. Cena e pernottamento.

21 aprile 2019 * Isole Borromee *
Prima colazione in hotel. Intera giornata di navigazione sul lago per un tour tra le bellezze artistiche. Partiremo da Stresa, sulla riva piemontese proprio di fronte alle isole Borromee, veri e propri musei sotto il cielo: Isola Bella con Palazzo Borromeo, Isola Madre con la sua sbalorditiva vegetazione ed Isola dei Pescatori che, come suggerisce il nome, ospita un caratteristico villaggio. Immerse nelle meravigliose e suggestive acque del lago, costituiscono un prezioso arcipelago lacustre ricco di flora e fauna; amato da Ernest Hemingway e meta favorita dei reali d’Inghilterra. Durante la nostra navigazione effettueremo la sosta all’isola dei Pescatori per il pranzo libero. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel. Cena e pernottamento.

22 aprile 2019 * Lago d’Orta *

Prima colazione in hotel. Partenza per il Lago d’Orta: questo piccolo, incantevole lago, è un gioiello incastonato tra le montagne. Orta, collocata nella parte sud del lago è un luogo di grande bellezza e suggestione con le sue solide ville ottocentesche circondate da parchi secolari, la sua “piazza salotto” interamente ornata dai tipici portichetti, il suo cinquecentesco Palazzo della Comunità, le sue chiese e le sue viuzze strette bordate dai severi edifici con i tetti in piode. Proprio di fronte ad Orta s’impone allo sguardo l’isola di San Giulio con la sua antica Basilica ed il suo Monastero di Mater Ecclessiae dove le bellezze artistiche e naturali fanno di quest’isola un luogo di solenne quiete unico nel suo genere e che sempre sa suscitare grande ammirazione in coloro che vi approdano. Sosta per il pranzo libero. Nel pomeriggio da Orta a piedi oppure con il trenino si sale al Sacro Monte di San Francesco, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2003, formato da 20 cappelle rinascimentali e barocche interamente affrescate ed animate da gruppi di statue a grandezza d’uomo che narrano la storia del Santo Patrono d’Italia. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel. Cena e pernottamento.

23 aprile 2019 * Eremo di Santa Caterina del Sasso *

Prima colazione in hotel. Visita all’Eremo di Santa Caterina del Sasso: abbarbicato su uno strapiombo di parete rocciosa a picco sul lago, è senza dubbio uno tra gli scenari più suggestivi del Lago Maggiore. La tradizione vuole che l’Eremo sia stato fondato da Alberto Besozzi, un ricco mercante locale che, scampato ad un nubifragio durante la traversata del lago, decise di ritirarsi su quel tratto di costa e condurvi vita da eremita. Lì il Beato Alberto fece edificare una cappella dedicata a Santa Caterina d’Egitto, attualmente visibile sul fondo della chiesa. La cappella che risale al XII secolo, fu presto affiancata da altre due chiese, quella di San Nicola e Santa Maria Nova, la cui esistenza è certa a partire dal XIV secolo. Raggiungeremo lo stupendo Eremo con un breve viaggio in barca privata. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio inizio del viaggio di rientro in sede. Sosta per la cena libera. Arrivo in serata. Fine dei nostri servizi.


NUMERO MINIMO PARTECIPANTI 

BASE 30

QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA DOPPIA

€ 495.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN CAMERA SINGOLA

€ 580.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE BAMBINI 03-12 ANNI IN 3° e 4° LETTO

€ 395.00

ASSICURAZIONE FACOLTATIVA ANNULLAMENTO

€ 35.00






Ulteriori dettagli

La quota comprende:
viaggio in autobus gran turismo, pedaggi autostradali, autista a nostro carico, doppio autista ove previsto dalla normativa vigente in materia di sicurezza, parcheggi, ticket d’ingresso in città d’arte ove previsti, sistemazione in hotel a Baveno/Stresa, trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno bevande comprese, tassa di soggiorno ove prevista, visite come da programma, navigazione Isole Borromee, assicurazione RC EuropAssistance, assistenza di un nostro collaboratore.

La quota non comprende:
pasti non citati da programma, ingressi durante le visite, mance, escursioni facoltative non citate da programma, extra di carattere personale e tutto quanto non espresso alla voce “la quota comprende”.